Gruppi Analitici

21/09/2015

Ciò che fa del gruppo analitico un potente strumento terapeutico è la sua intrinseca capacità di trasformazione degli aspetti personali problematici.

Questo avviene perché il gruppo stesso assume ben presto, nella mente dei suoi partecipanti, la forma di uno spazio nuovo, differente da ogni contesto percorso precedentemente da ciascun individuo nella propria esistenza.

Uno spazio nuovo che possiamo definire un "campo culturale progettuale originale" nel quale è possibile per ognuno confrontare e contaminare alcuni presupposti insoddisfacenti della personalità e della propria vita in un clima di dialogo e di scambio, nel quale ciò che l'altro "porta" diventa facilmente proprio e viceversa.

A causa di questa specifica "natura", il gruppo-analitico offre ai suoi partecipanti la possibilità d'intravedere, nel tempo, nuove modalità di "lettura" della realtà e una rinnovata mobilità psicologica, proprio perché il gruppo terapeutico si colloca sul confine tra le diverse appartenenze dell'individuo: famiglie di origine, gruppi e culture di appartenenza, mondo sociale.

Prendendosi cura dei confini tra i transiti individuali, il gruppo terapeutico amplia gli scenari precedentemente angusti e promuove la ricerca di nuovi codici di accesso alla realtà sociale e individuale.

 

Per informazioni contattaci allo 055/294670 oppure scrivici a info@cscp.it


Share: