Il VOLTO RIVELA. Il riconoscimento delle emozioni e delle incongruenze nel contesto terapeutico

17 febbraio - 18 febbraio 2018

Categoria:Corsi ECM


Descrizione

CREDITI ECM 23,2


per Psicologi,Psicoterapeuti, Medici: Psichiatra, Medico di medicina generale, Geriatria, Pediatria, Medicina dello sport, Medicina di comunità, Infermieri, Assistenti Sanitari, Educatori Professionali



Breve abstract del corso con obiettivo formativo;


"Colui che ha occhi per vedere e orecchie per intendere si convince che ai mortali non è possibile celare alcun segreto. Chi tace con le labbra, chiacchiera con la punta delle dita, si tradisce attraverso tutti i pori". Freud


Non è stata ancora scritta una storia completa dello studio delle espressioni facciali. Tuttavia le sue radici affondano nelle ricerche del 1862 del neurologo francese Duchenne e nel trattato di Darwin del 1872 che ancora esercita un’influenza importante in ambito scientifico a proposito dell’evoluzione filogenetica. Nonostante ciò, le concezioni sull’universalità delle espressioni emozionali riemergono dopo la metà del secolo scorso a partire dai lavori di Tomkins e Plutchik (1962), e così assume rilevanza la prospettiva psicoevoluzionistica. Anche se la prima trattazione sistematica su movimenti dei muscoli facciali e significati emozionali risale al 1969 allo svedese Hjorstsjo, la tesi innatista delle espressioni facciali delle emozioni viene sviluppata e resa nota da Ekman, Friesen e Izard nel decennio successivo. Nel corso delle sue ricerche Ekman scopre le cosiddette "microespressioni": espressioni facciali rivelatrici che durano troppo poco per essere percepite a livello cosciente, ma che vengono comunque captate e decodificate dal cervello. Nel 1978 Ekman e Friesen danno vita al FACS (Facial Action Coding System), un sistema descrittivo che attribuisce i significati alle espressioni facciali che nel 2002 esce nella sua seconda versione realizzata anche grazie all’apporto del ricercatore Hager.


La comunicazione non verbale, in special modo quella trasmessa dal volto, a differenza di quella verbale, è estremamente efficace nel trasmettere le emozioni. Talmente efficace che comunica anche le emozioni di cui il parlante non è pienamente consapevole. Manifestando anche le emozioni di cui non siamo del tutto consapevoli, e su cui in pratica non abbiamo alcun controllo, la Comunicazione Non Verbale dice molto più di quanto vorremmo dire. Poiché la CNV informa circa emozioni e stati d'animo del parlante, allora fornisce anche informazioni relative a quanto viene detto a parole. In altre parole: la CNV è una metacomunicazione tale per cui può confermare o disconfermare la parallela CV. Se la conferma, si dice che la CNV è "congruente" con quella verbale, altrimenti è "incongruente“. Il cervello è un sistema complesso estremamente sensibile alla congruenza/incongruenza degli atti comunicativi. Quella che il linguaggio comune chiama "intuizione" spesso non è altro che una banalissima percezione di incongruenze.



Costo: € 180


Sconto per studenti e laureandi delle facoltà di Medicina e chirurgia o Psicologia € 150


16 ore totali di formazione


Scarica la domanda di iscrizione



I coffee break sono offerti dalla struttura.


Il seminario si attiverà al raggiungimento del numero minimo di partecipanti


Per informazioni e iscrizioni: 055 294670, info@cscp.it

Aree ECM

Sabato 17 febbraio 2018



09:00 - 09:15 Arrivo e registrazione partecipanti


09:15 - 11:15 (2 ore teoria) Cervello, volto ed emozioni - Darwin e la teoria neuroculturale


11:15- 11:30 Coffee break


11:30 - 13:30 (2 ore esperienziale) Le 7 emozioni universali/espressioni facciali


13:30 - 14:30 Pausa pranzo


14:30 - 15:30 (1 ora teoria) Il metodo FACS (Facial Action Coding System) tra Hjortsjo e Ekman


15:30 - 16:30 (1 ora teoria) Le emozioni sociali/secondarie


16:30 - 16:45 Coffee break


16:45 - 18:45 (2 ore esperienziale) Esercitazioni sul riconoscimento delle emozioni primarie e secondarie



Domenica 18 febbraio 2018



09:00 - 09:15 Arrivo partecipanti


09:15 - 11:15 (2 ore teoria) Incongruenze, paradossi e ironie – segnali, risposte e indizi rivelatori


11:15- 11:30 Coffee break


11:30 - 13:30 (2 ore esperienziale) Esercitazioni sul riconoscimento di incongruenze


13:30 - 14:30 Pausa pranzo


14:30 - 15:30 (1 ora teoria) Sentimenti e motivi legati alla menzogna


15:30 - 16:30 (1 ora teoria) Menzogna e modi di mentire


16:30 - 16:45 Coffee break


16:45 - 18:45 (2 ore esperienziale) Esercitazioni sul riconoscimento della menzogna


18:45 - 19:00 Verifica finale apprendimento


Carmen Cini

Semiologa, sociolinguista, epistemologa, bioeticista, esperta di Teorie del Linguaggio e della Comunicazione, in particolare di NeuroComunicazione.

Bibliografia/sitografia/filmografia del corso redatta secondo le indicazioni APA (per prendere visione delle indicazioni APA per la bibliografia può consultare la seguente pagina web https://it.bul.sbu.usi.ch/learning/apa_date#lea-apa-stile-apa-sistema-autore-data ).

Darwin, C. (1999). L’espressione delle emozioni nell’uomo e negli animali. Torino: Bollati Boringhieri

Ekman, P. (1989). I volti della menzogna. Firenze: Giunti Editore

Ekman, P. (2007). Giù la maschera. Come riconoscere le emozioni dall’espressione del viso. Firenze: Giunti Editore

Ekman, P. (2008). Te lo leggo in faccia: riconoscere le emozioni anche quando sono nascoste. Torino: Amrita

- Online cliccando sul tasto “Iscriviti” che trova in alto e in basso su questa pagina e seguendo la procedura;

- Recandosi di persona presso la segreteria sita in via Benedetto Varchi n. 34 a Firenze, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00. La informiamo che presso la segreteria è possibile pagare mediante contanti o assegno, oppure presentando copia dell'attestazione di bonifico effettuato;

- Inviando all'indirizzo mail info@cscp.it copia dell'attestazione di bonifico effettuato a nostro favore e il modulo di iscrizione (presente più in alto nella pagina) debitamente compilato.

 

Il codice IBAN al quale effettuare il pagamento è il seguente, intestato a “CSCP Centro Scuole Counseling e Psicoterapia”: IT 57 Z 02008 02837 000040681545

 

Prima dell'acquisto, si raccomanda di leggere attentamente la Normativa Acquisto Corsi.


Iscriviti